alla scoperta di Babbo Natale

Non so perché, ma aspetto tutto l’anno che arrivi il Natale, anche se non ne ricordo uno particolarmente bello, né trascorso esattamente come l’ho sempre immaginato e sognato… ma questa è un’altra storia!

Chissà quanti ricordano la canzoncina di cartone “Alla scoperta di Babbo Natale”. Io la trovo ancora rassicurante, come vent’anni fa! (Basta poco per rassicurarmi?) Quando ascolto quel motivo, ritornano subito reali le immagini di quando con mia sorella mettevamo su il 33 giri Fivelandia 4 e l’ascoltavamo a tutto volume, ridendo e cantando come delle matte! La cosa buffa è che la serie tv non mi è mai piaciuta!

alla scopertaIn Italia “Alla scoperta” è arrivato nel lontano aprile ’86, vale a dire quando avevo quasi 9 anni. Ma la maggior parte degli episodi “canterini” con mia sorella risalgono a tempi ben più recenti: la passione per i vecchi cartoni ci porta ancora a canticchiare tutto quello che ci fa sentire bene e spensierate (quindi motivi dei cartoni innanzitutto), fregandocene dell’indubbia mancanza di doti canore! Non cerchiamo di fare concorrenza all’amatissima Cristina. Stando alle parole cantate, appunto, da Cristina D’Avena, Babbo Natale si comporta un po’ come una mamma: dona solo per il piacere di donare e si accontenta di avere in cambio solo il sorriso dei bambini resi felici dai suoi doni. Si fa presto a dire SUOI! In realtà sono gli gnomi che stanno tutto l’anno a fabbricare i giocattoli da regalare! Ma di gnomi non si parla nella sigla, è Babbo Natale che riceve tutti i meriti. Immagino che solo grazie alla dura lotta portata avanti dal sindacato degli gnomi lavoratori il titolo originale di “Alla scoperta” è “Il gruppo di Tonto nella foresta” (i Tonto sono una famiglia di gnomi che costruiscono i doni che Babbo Natale consegna ogni 25 Dicembre, evito di trattare in questa sede lo sfruttamento del lavoro minorile tra gli gnomi che nel cartone purtroppo esiste). In Italia il suddetto sindacato non è riuscito a vincere contro quello del Grande Babbo, quindi ci becchiamo il titolo che non c’entra con la storia raccontata.

Bhe.. per tornare al tema iniziale, cosa ci trovo di rassicurante nelle parole della sigla, se sembra che ce l’abbia un pò con Babbo Natale? Penso che Babbo Natale rappresenti la continuità: sapere che c’è stato nella mia infanzia, che c’è nei miei ricordi e che con molta probabilità ci sarà ancora nei miei e in quelli di chi vorrà ricordare di averci creduto, mi fa stare bene. E considerato che tutti sanno di lui, è come se esistesse davvero.

Per ascoltare tutta la sigla – la seconda strofa è la mia preferita – consiglio Supersigle: coraggio! Babbo Natale lo merita! (E anche gli gnometti!!) Se non alzate troppo il volume nessuno se ne accorgerà :-)


Commenti



11 Commenti

  1.    candy candy on 28 Gennaio 2010 16:00

    sono ben felice di trovare qualcuno che ancora crede nei cartini animati e nella forza della spensieratezza, e a lungo andare dei buoni messaggi che essi danno. sono sempre alla ricerca di babbo natale e di tutto ciò che ricorda la mia infanzia felice. i cartoni degli anni 80 (io sono dell81) mi davano e danno serenità e contengono dei sani valori che non trovo in quelli di oggi: brutali, violenti e privi di significato. complimenti per il sito e gazie a tutti quelli che ricordano la grande candy

  2.    ALI on 13 Giugno 2008 12:01

    PER UN APPASSIONATA DI CARTONI E SIGLE ANNI 80 COME ME QUESTO BLOG è IL PARADISO!! COMPLIMENTI

  3.    Actarus69 on 13 Maggio 2008 19:48

    Ciao a tutti! Buttate un’occhio nel piccolo video museo di Babbo Natale: http://www.japanimation.it/alla_scoperta_di_babbo_natale.html

  4.    mirmo on 2 Marzo 2008 14:03

    bellissima questa canzone…le sigle vecchie sono sempre le migliori…adoro cristina e presto andrò a sentirla di nuovo dal vivo..le sue sigle rimarranno sempre nel mio cuore…

  5.    Carlotta on 8 Febbraio 2008 19:42

    adoravo questo cartone. Mi piacerebbe rivedere qualche espisodio.

    mi piace questo angolo che hia creato.

  6.    kartika007 on 18 Novembre 2007 23:21

    eh già…quanto mi macano i vecchi acrtoni..questo in partikolare

    e poi

    supersigle è mitiko..sisi…

    ahhhhhhh

    qualkuno di voi si ricorda capitan planet??

    cavoli

    nn lo trovo da nessuna parte

    uffyy

  7.    LFS.G on 3 Novembre 2007 22:40

    da non credere ma la sigla di questo cartone è una delle preferite del nostro batterista !!!

  8.    miky on 6 Agosto 2007 19:49

    Ciao… innanzitutto complimenti per il tuo blog! Ank`io ho una sorella con cui condivido questi bei ricordi, i mitici cartoni anni 70/80… effettivamente “Alla scoperta di babbo natale” non era tra i miei preferiti ma cantare anke in modo stonato la sigla fa parte dei piccoli piaceri della mia vita!

  9.    Iche on 16 Luglio 2007 10:29

    Quanto mi piaceva questo cartone…

    Grazie per esser passata dal mio blog http://ilbucodellaserratura.blogspot.com/

    Ciao!

  10.    tarkandudu on 24 Giugno 2007 12:24

    io le sigle dei cartoni le so tutteeeeeeeeee!!!!anche quella di Cybernella :)

  11.    adipi on 23 Giugno 2007 08:07

    lo sai che questa canzone non me la ricordo? però sono una grande fan dele sigle che mettono il buonumore e quel sito, supersigle, lo adoro
    candyyyyyyyyyyyyy o candyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy nella vita sola non sei mai

Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: