magical emi

“Mahoo no Star Magical Emi” è il nome originale del cartone da noi conosciuto come “Magica magica Emi”, arrivato nelle tv italiane nel lontano 1986.

Con Emi si prosegue con il genere Maho shojo, un tipo particolare di shojo manga e anime che tratta esclusivamente di “ragazze magiche”, ovvero di maghette (prime tra tutte: Creamy, Evelyn ed Emi appunto), streghette (es. Bia) ed eroine (es. Sailor Moon).

Ebbene, Emi è sicuramente una delle maghette più amate. La storia parla di Mai, o meglio Mei (noi italiani lo scriviamo per come si pronuncia), una bambina di 10 anni circa, figlia di prestigiatori, che fanno parte della compagnia Magical Art famosa per gli spettacoli che vanno in onda sulla tv giapponese. Anche Mei è una prestigiatrice, non ancora abbastanza brava però.

Un bel giorno una sfera luminosa comincia a seguirla e poi a parlarle: ovviamente solo lei può sentire e vedere. Si tratta di un folletto che fa materializzare un braccialetto che si infila al polso della bambina. Lui le dice che le servirà per realizzare il suo sogno.

mei2Mei gli chiede di assumere la forma di un oggetto perché per la troppa luce non vede niente, così la sfera di luce entra dentro un peluche, un simpatico scoiattolo, e lo anima. Starà con lei per tutta la sua avventura.

Il braccialetto magico le consentirà di trasformarsi, ogni volta che lo desidera, in una bellissima ragazza con i capelli blu/verdi, dal nome Emily (Emi), abilissima prestigiatrice (guarda un po’) di enorme carisma: tutto il pubblico è letteralmente rapito dalla sua bellezza, dalle sue canzoni e dai suoi numeri magici (e beh, è il braccialetto che li fa al posto suo… ma questo è un altro discorso).

Come per ogni maghetta che si rispetti, anche Mei deve pronunciare delle parole magiche se vuole diventare l’altra: “Gira e spera” – il braccialetto diventa una bacchetta magica – e girando su se stessa continua: “il desiderio si avvera!”. Mille bolle, poi Mei diventa Emi.

Adesso può utilizzare la sua bacchetta magica per fare tantissime cose che le serviranno soprattutto per stupire tutti, facendo credere che si tratti di giochi di magia e illusionismo, ed evitando sempre di svelare i suoi trucchi (anche perché come potrebbe spiegare la materializzazione di qualsiasi oggetto lei desideri, o le linee luminose che si diffondono intorno a lei e agli altri e che diventano miliardi di fiori che fluttuano nell’aria, poi tornano ad essere raggi, poi si trasformano in nuvole…).

L’enorme successo di Emi comincia a risultare difficile da sostenere per la piccola Mei, che invece spera ancora di riuscire a diventare una brava prestigiatrice allenandosi ogni giorno e contando esclusivamente sulle proprie forze.

MagicalEmi

Emi è così bella, brava, buona, gentile, simpatica ed attraente che anche Ronnie (il Toshio della situazione) si innamora di lei: questo Mei non riesce proprio ad accettarlo, dato che, anche se è ancora una bambina, sente già da tanto tempo di essere innamorata di lui (vedi storia di Yu/Creamy).

In realtà Emi non è altro che il sogno di Mei, quello che lei vuole essere, e quando il folletto lo rivela alla bambina, lei decide di rinunciare ai suoi poteri per sempre, così da potersi occupare esclusivamente di se stessa, per poter diventare la Magica Mei doveva allenarsi ancora molto. Viene quindi annunciata la partenza di Emi e si programma il suo ultimo spettacolo insieme alla Magical Art.

Durante lo spettacolo Emi si trasforma in Mei sul palcoscenico. Emi non apparirà mai più, lo scoiattolo tornerà un normalissimo peluche inanimato e finalmente Mei potrà sperare di far innamorare Ronnie magari!


Commenti



21 Commenti

  1.    Marika on 25 Ottobre 2008 01:27

    Rivedendolo recentemente su Boing mi sono accorta di come fosse alla fine un cartone molto triste e malinconico… Era questo che mi piaceva di piu’, la storia parlava di magia ma era paradossalmente piu’ umana di tante altre!

  2.    wA* on 22 Maggio 2008 14:53

    fantastica emi!!!! era il mio cartone preferito!!! che bello questo blog.. ti devo fare veramente i complimenti!!!! tornerò presto a visitarlo!!

    baciiiiii

    ps.quand’ero piccola chiedevo continuamente a mia madre di comprarmi lo scoiattolo :)

    ciao!!!

  3.    Actarus69 on 13 Maggio 2008 19:35

    Salve ragazzi! Venite a vedere il nostro video museo di Emi! Buon divertimento! http://www.japanimation.it/magica_magica_emi.html

  4.    Arabafenice on 11 Maggio 2008 14:54

    mi hai preceduta: pensavo di scrivere qualcosa anche io su Emi. Magari shifto su un confronto fra maghette;-)

  5.    katia79 on 8 Maggio 2008 19:36

    Dani scrivo qui…grande playlist, soloadesso ho visto il disegno di Jam e le Olograms, che miti!!!!!

    ;*

  6.    chiara on 8 Maggio 2008 18:14

    guarda….gigi, jem e le holograms e magica emy…le avevo quasi dimenticate del tutto….e comunque t ringrazio ancora per aver potuto vedere in santa pace l’ultima d candy!

    ciao chiara(ct)!

  7.    fanny on 5 Maggio 2008 22:31

    ehilà…eccomi qui ihihih beh magica magica emi nn è stato uno dei miei toons prefeiriti….neanke in original ma la tua descrizione lo rende molto bene!

  8.    arte on 7 Aprile 2008 10:38

    ciao! scusami ma non avevo letto il tuo commento per lo scambio link. per me va benissimo e ti ho già aggiunta! un saluto! :)

  9.    Inenarrabile on 1 Aprile 2008 14:00

    Ciao, come mai non passi più dalle mie parti? Ti ho inserita tra i miei blog preferiti e aspetto che torni a scrivere

    Ciao, Anna. =)

  10.    Solfamì on 16 Marzo 2008 01:48

    è un peccato che lo scoiattolo alla fine torna un normale peluche. chissà che fine fa il suo spirito…

  11.    Chiara C. on 13 Marzo 2008 22:52

    Bellissima questa descrizione di Emi, è sempre stato uno dei miei cartoni preferiti!!!!!!!!

  12.    Vale on 4 Marzo 2008 22:54

    Ciaoooo!! Come vedi sono passata…;) bellissimo questo cartone animato, quando ero piccola lo guardavo sempre!!!! Condivido la tua passione, perciò fammi sapere quando fai altri interventi!!!:) ciao ciao..

  13.    Peter Pan on 3 Marzo 2008 23:41

    Scusa Daniela, sarò secco: Mei secondo me Mei fa uso di stupefacenti!

    “Un bel giorno una sfera luminosa comincia a seguirla e poi a parlarle: ovviamente solo lei può sentire e vedere”. Poi la luce si trasforma in animaletto… Tipica alterazione dello stato cosciente. Nemmeno i Blues Brothers in piena crisi mistica sono arrivati a tanto! Ma non credo sia solo colpa sua, visto che anche i suoi “spettatori” vedono apparire i suo desideri dal nulla. Vorrei sinceramente conoscere il pazzo narcotrafficante che ha dato fuoco alla sua piantagione nei pressi del paesino incriminato…

    Un saluto,

    Peter.

  14.    Giulia80 on 3 Marzo 2008 11:07

    Davvero molto bello questo post,interessantissimo! Grazie mille ^__^

  15.    Arianna on 2 Marzo 2008 12:42

    Mah? sh?jo, un tipo particolare di shojo manga e anime che tratta esclusivamente di “ragazze magiche”…

    li adoravo tutti quelli di quel genere lì!!!! :D DD che belli *__*

  16.    Barbara on 1 Marzo 2008 22:21

    Ciao a tutti! bellissima Emi, una maghetta tra le migliori,grazie per avermela ricordata! che passione guardavo tutte le puntate!.. Forse io personalmente preferisco Creamy,come storia e disegni, però anche Magica magica Emi è notevole come cortone..

    Complimenti ancora..

    Baby

  17.    Daìta on 1 Marzo 2008 20:07

    …”gira e spera, spera e gira”, prima o poi si avvererà il sOgNo chiuso nel cassetto, spiato nel segreto della noTtE!

    …sarà che la magia scivolerà sul viso, incantevole

    …sarà che non dimenticheremo di essere stati, ieri, oggi e domani ancora, bambini!

  18.    psycopoliceman on 1 Marzo 2008 18:15

    complimenti, un ottimo blog. Molto interessante. Ma una curiosità tu preferivi creamy o emi?

  19.    Elys on 1 Marzo 2008 09:58

    Ahhhh Magica Emi, quanto l’adoravo! Non ai livelli di Creamy, ma mi piaceva moltissimo. Aveva in sè una certa malinconia, con quelle musiche struggenti e meravigliose. Mi toccava davvero il cuore!

  20.    master_iggi on 29 Febbraio 2008 22:19

    Sono daccordo con leo. Emi e Creamy sono le maghette migliori! E’ vero ceh forse erano piu’ rivolti alle bambine ma….c’e’ da dire che noi maschietti aspettavamo il momento della trsformazione! eheheheh

  21.    Cartoni Animali " Leo" on 29 Febbraio 2008 21:12

    è meraviglioso rileggere la trama, nella tua accuratissima descrizione, di uno dei cartoni che da piccolo davvero mi facevano sognare…
    Certo magari più giusto per una fanciulla, ma a me piaceva molto!
    Piacere di aver conosciuto il tua Blog !
    Francesco “Leo” Cimini

Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: