Candy Candy

fiori

fiori

Le prime note del bellissimo valzer. Il grande salotto dei Legan. Candy danza con il suo Anthony.

fiori

fiori



Ecco gli anni di Candy Candy vissuti da una grandissima appassionata del cartone e del manga: Esther.

Candy CandyPresentazione
Nome: Esther Trimboli
Età: 39 anni ancora per poco
Siti/blog/forum:

sito su Candy Candy, forum su Candy Candy

Candy Candy

La tua passione per i cartoni animati anni 80 ha avuto inizio in seguito ad un avvenimento oppure è cominciata da bambina e non è mai finita?
Appartengo a quella generazione di bambini che hanno conosciuto il carosello, che hanno visto la tv quando la tv iniziava il pomeriggio e non si teneva accesa 24 ore su 24, la generazione cresciuta a pane e nutella aspettando Goldrake, Mazinga Z, Heidi, Remì, Lady Oscar, Hello Spank e soprattuto Candy Candy.

Candy CandyQuale sigla dei cartoni animati senti più vicina e perchè?
Sono due quelle che preferisco in assoluto, Candy Candy e Lady Oscar, attenzione quelle originali non quelle cantate da Cristina d’Avena, senza nulla togliere a Cristina che è adorabile nella versione Valzer del moscerino, perchè sono quelle che ancora oggi mi entusiasmano moltissimo, mi fanno tornare bambina anche quando le ascolto insieme ai miei due bimbi.

Candy Candy

Qual è il tuo cartone preferito e perchè?
Senza ombra di dubbio Candy Candy, perché è il mio modello “idealtipico”. Lei, protagonista indiscussa di una storia ricca di buoni sentimenti ma anche di scelte coraggiose. Il messaggio è “non importa quanto sia dura la vita, quanto ci si senta soli e si soffra e quante lacrime possano rigarci il viso, ciò che conta davvero è trovare la forza e il sorriso per farcela sempre, per andare avanti e riuscire a vedere tutto il bello della vita e magari anche il buono nelle persone (se c’è)”.

Candy CandyLa tua passione per Candy Candy si ferma all’anime oppure hai letto anche il manga?
Da bambina ho letto il famoso Giornalino di Candy che tutte le settimane mi portava mio padre, ovvero il manga colorato e “tradotto” in italiano dalla Fabbri. Da grande ho trovato il manga in bianco e nero su un sito spagnolo, tradotto in lingua spagnola e più fedele ai contenuti originali giapponesi e me ne sono innamorata.

Candy CandyCome trovi il manga rispetto al cartone?
Diverso sicuramente. Innanzi tutto è privo di tutti quegli orpelli aggiunti all’anime per allungare la serie televisiva, storie autoconclusive collaterali di cui si può sicuramente fare a meno. I disegni del manga sono molto più belli e la storia è più adatta ad un pubblico adulto di quanto non lo sia invece il cartoon, e non perché abbia contenuti non adatti ai minori, assolutamente no, se c’è una cosa che caratterizza Candy è la pulizia degli argomenti trattati, ma perché si colgono alcune sfumature nei dialoghi e nei disegni che nell’anime sono stati completamente snaturati!

Candy CandyA parte Candy Candy quale altro personaggio del cartone preferisci e perchè?
Da bambina ero innamorata di Anthony, vi lascio immaginare la disperazione che ho provato quando è morto cadendo da cavallo. Da qrande però ho riscoperto Albert, per me lui è l’incarnazione assoluta del principe azzurro. Il che non vuol dire che non mi piaccia Terence, ricordo che mia madre ne era innamorata, ma solo che preferisco Albert, insomma tra il biondo e il moro continuo a scegliere il biondo anche a poca distanza dai miei 40anni, ma d’altronde al cuor non si comanda e de gustibus non disputandum est… potrei andare avanti all’infinito con frasi fatte ma ve lo risparmio. Se poi mi chiedi a quale personaggio femminile posso sentirmi più vicina, riflettendo forse somiglio alla zia Elroy… ma speriamo anche no!!!

C’è un episodio in particolare che ricordi perchè ti ha dato qualcosa in più rispetto agli altri?
Candy e Terence bacioIn assoluto il bacio tra Candy e Terence perché mi ha emozionato sino alla punta dei capelli… ero piccola e mai nessuno mi aveva ancora baciata ma quello è stato il bacio che ho continuato a sognare per anni. È per questo che ho sposato mio marito, nonostante fisicamente somigli ad Albert mi ha baciato come Terence e non si è nemmeno beccato lo schiaffo!

Candy CandyHai una collezione di gadget, figurine, bambole, artbook, manga… su Candy Candy?
Ho la collezione incompleta dei giornalini Fabbri e qualche cartolina profumata di Candy. Tutte le immagini virtuali che ho collezionato le ho pubblicate sul sito.

Candy Candy

Quando hai pensato di creare il sito e il forum e quale dei due è nato prima?
Ho pensato di creare il sito di Candy, come costola del mio, dopo aver letto il manga in spagnolo che ha risvegliato in me tutta la passione che provavo da bambina e dopo essermi resa conto che navigando su Internet per giorni e giorni avevo accumulato un bel po’ di materiale sulla mia, pardon nostra, beniamina. Grazie al sito ho conosciuto Anthony Andrew, naturalmente è solo lo pseudonimo, il mio coammministratore e grande appassionato di Candy che ha insistito affinché dessimo appunto vita ad un forum sul quale incontrare altri “amanti di Candy” come noi. Mi ha suggerito persino il link a forumfree e così un po’ per far contento lui e un po’ perché l’idea piaceva anche a me, ho fondato anche il forum di Candy.

Candy CandyCi presenti il tuo sito?
È un sito semplice da consultare ma molto carino, c’è una sezione dedicata alla storia, una ai personaggi, c’è una ricca sezione gallery, con tutte le immagini tratte da art book, cartoline ecc., una sezione download da cui è possibile scaricare le musiche dell’anime che ci piacciono tanto e altre cosine carine e una sezione link che collega, appunto, ad altri siti molto interessanti e ben fatti e naturalmente anche al nostro forum.

Candy CandyCi presenti il tuo forum?
Un contenitore prezioso di informazioni e di novità interessanti, nonché di progetti vecchi e nuovi. Un punto di incontro per utenti che hanno una grande passione in comune, un’oasi felice piena di ricordi e di serenità. Figlio mio e di Anthony, nato timidamente 6 anni fa e cresciuto grazie anche all’apporto delle mie fantastiche collaboratrici ed amiche, le mitiche Forum’s Angels, nonché di tutte le amiche e gli amici che negli anni sono passati ed hanno lasciato il loro contributo. Molti di quegli amici sono ancora sul forum e ne fanno parte come una grande famiglia, altri sono un po’ meno presenti ma sempre nei nostri cuori.

Candy CandyQuanto tempo dedichi a sito e forum?
All’inizio tantissimo, ogni momento libero era dedicato soprattutto al forum, adesso un po’ meno. La scomparsa di mia madre prima e la nascita del mio secondo figlio subito dopo, quindi un evento bellissimo che si è alternato a un grande dolore, mi hanno un attimo distratto. Ho dovuto concentrare le mie forze fisiche e psichiche su quello che era diventata la mia nuova priorità, superare un baratro per prendermi cura di una nuova piccola vita che mi sorrideva. Questo non vuol dire che mi sono allontanata completamente dal forum che amo ancora tanto, ma che da un po’ mi limito a fare da super visore delegando alle mie preziose amiche i compiti più impegnativi, tentando di ritrovare una serenità che ancora oggi fa un po’ fatica a tornare. Loro però, i miei angeli, non mi deludono mai…

Candy CandySaluti
Grazie per l’ospitalità su questo blog e grazie per questa intervista che mi ha permesso di emozionarmi, di sentirmi quasi una star e di tornare indietro nel tempo gettando uno sguardo al futuro. Ci sono ancora molti progetti sul forum che devono essere portati avanti, forse il fatto di non volerli del tutto terminare può significare che non si ha voglia di apporre la parola fine. Chi lo sa? E allora? Allora scriviamo… continua! Arrivederci a tutti, dunque, vi aspettiamo sul forum :)

fiori

“Anthony, posso chiederti una cosa?”, “Si”, “Conosci la collina della casa di Pony?”, “No”, No?”
“…chissà perchè dice di non conoscerla… non importa, per me rimane il mio adorato principe!”

fiori


Commenti



9 Commenti

  1.    ZuccheroFilato on 13 Dicembre 2011 16:14

    Ciao Laura,
    credo che il modo più semplice per trovare la bambola di Candy sia ordinarla da Internet.

    Un saluto! :)

  2.    laura on 13 Dicembre 2011 15:07

    sono laura ricciarini ho la sindrome down vorrei avere la bambola dolce candy ho 44 anni quale negozio di arezzo possono avere queste bambole perche mi piace questo cartone animato

  3.    Milly on 15 Maggio 2011 08:13

    Sono cresciuta con questo cartone animato nel cuore, ma nessuno dei miei amici ha compreso fino in fondo che cosa ne rappresentava: l’amicizia, l’amore, l’allegria e la ricchezza d’animo. La delusione di non essere stata compresa fino in fondo è stata per me fatale. Mi hanno lasciato sola perchè non ero come loro. Non servivo a niente. Io ero diversa da loro perchè non potevo seguirli. Comunque sono cresciuta, e ho risolto bene questo mio problema! E’ bellissimo questo Forum! Complimenti! Ciao

  4.    raro on 25 Aprile 2011 22:45

    Anch’io ho 39 anni …ancora per poco.. e condivido tutto quello che dici..è bellissimo ritrovare questi ricordi dopo tutti questi anni.
    Solo che io il mio Albert lo sto ancora aspettando, sigh!

  5.    Claudio on 6 Aprile 2011 18:45

    Ciao Zucchero filato complimenti per la pagina perchè penso che i cartoni anni 80 90 siano i migliori in assoluto altro che questi di oggi :) ))))

    inoltre ne approfitto per far pubblicita della mia pagina da visitare :) )))

    Ciao
    Cla

    http://www.facebook.com/pages/ricordi-anni-80-90-canzoni-film-cartoni/109655435781675#!/pages/ricordi-anni-80-90-canzoni-film-cartoni/109655435781675

  6.    Peppe on 6 Aprile 2011 00:41

    ………… bei ricordi. rivedere i cartoons che seguivo da piccolo :-)

  7.    Peppe on 6 Aprile 2011 00:40

    e bene si anchio da piccolino cedevo la mitica Candy CandY

  8.    ZuccheroFilato on 5 Aprile 2011 23:00

    Estheeeeeeeeer!!! Che piacere avere questa intervista qui sul blog! Grazie :)

  9.    esther on 5 Aprile 2011 22:28

    Zucchero, sto tremando per l’emozione, ci credi?

Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: